Beppe Grillo, sostieni il Pd per un cambiamento del paese

Caro Beppe Grillo, tu dici cose giuste ma anche cose che non approviamo. Ti esortiamo pubblicamente, con questa petizione, a trovare un accordo con il Pd per il conseguimento di alcuni condivisibili obiettivi, tra i quali la moralizzazione della vita pubblica, la diminuzione delle spese elettorali, la riduzione delle indennità e del numero dei parlamentari, una maggiore giustizia ed equità sociale, una correzione della riforma Fornero capace di risolvere il problema della flessibilità in uscita e il «mostro» degli esodati, una buona legge sul conflitto d’interessi. Il sottoscritto Ferdinando Imposimato, presidente onorario aggiunto della Suprema Corte di Cassazione, il Movimento Cultura e Scuola e il Comitato Civico «Quota 96», in rappresentanza del mondo dell’educazione, invitano te e il M5S, nell’immediato, ad un accordo politico con il Pd  per il governo del paese. Altrimenti bisogna tornare al voto. Sappiamo che l’appoggio incondizionato a Monti ha finito per gettare un’ombra su questo partito. Ma oggi serve responsabilità politica e civile. Non si può rimanere arroccati su posizioni irremovibili e controproducenti. Il Pd ha il diritto-dovere di fare proposte per il futuro governo della cosa pubblica e noi riteniamo che in questo futuro governo dovrebbe esserci posto per il M5S. Il Pd si trova in una situazione difficile da gestire: non ha una maggioranza al Senato ma potrebbe formare un esecutivo con l’appoggio del tuo Movimento. Un primo passo è stato fatto dal Pd. Ora sta a te e al M5S raccogliere quel messaggio e passare dalla protesta alla progettazione del lavoro. Non è più tempo dell’iconoclastia ad oltranza. Sosteniamo, sull’esempio di Dario Fo, un’alleanza in tal senso in vista di due pacchetti ben precisi: le riforme istituzionali, con al centro la riforma elettorale, e le riforme economiche, con al centro il lavoro, gli esodati (anche quelli della scuola) e il precariato giovanile. Correggete insieme le storture perpetrate dal governo Monti e aprite le pagine ad un dibattito nel segno della novità. Invitiamo anche gli eletti del M5S a fare un passo in avanti per liberarsi di ogni facile dietrologia e per uscire dall’impasse dell’ingovernabilità. Insieme possiamo contribuire a trasformare l’Italia.

Crediamoci tutti e firmiamo questa petizione.

 

Ferdinando Imposimato, Movimento Cultura e Scuola, Comitato Civico «Quota 96»

 


Giordano Vittoria    Contatta l'autore della petizione

Firma questa petizione


O

Riceverai un messaggio email con un link per la conferma della tua firma. Per assicurarti di ricevere le nostre e-mail, aggiungi info@petizioni24.com alla rubrica o alla lista dei mittenti attendibili.

Annunci pubblicitari a pagamento

Promuoveremo questa petizione a 3000 persone.

Facebook