Petizione per la proclamazione del quinto Dogma mariano


A Sua Santitá

Papa Francesco
Palazzo Apostolico
00120 Cittá del Vaticano
(Italy)

 

Santo Padre,

noi, fedeli cattolici animati da un forte spirito mariano, con fiducia e in spirito di fedeltà ed obbedienza al Magistero, Le chiediamo che venga riconosciuto a Maria Santissima, Madre della Chiesa e di tutti gli uomini, con solenne definizione dogmatica, il titolo di Corredentrice, Avvocata e Mediatrice del genere umano.

Come infatti emerge dal brano evangelico delle nozze di Cana (Gv 2, 1-11) e come poi è ancora di più evidenziato in Gv 19, 26-27 (“Donna ecco tuo figlio”), Maria esercita il suo prezioso ruolo di partecipazione esclusiva all’opera della redenzione.

La Pontificia accademia mariana internazionale nel 2000 ha indirizzato una lettera in cui, partendo dalla venerazione della Chiesa per Maria “mediatrice” e dall’interpretazione autentica della tradizione ecclesiale offerta nella  Redemptoris Mater, ritiene indubitabile che a Maria sia da attribuire una “cooperazione partecipata all’unica mediazione del Redentore”.

La teologia, già quella patristica (sia quella orientale che quella latina), la devozione popolare, l’esperienza di fede di tutta la Chiesa, sia nei grandi avvenimenti come nel vissuto quotidiano dei singoli credenti, hanno sempre sperimentato ed elaborato sul piano sistematico il contenuto di questa opera di Maria al piano della redenzione.

Di recente il movimento Vox populi Mariae Mediatrici ha promosso, con il sostegno del teologo Mark I.Miravalle, petizioni ripetute per la definizione del dogma. Le petizioni, sotto il pontificato di Giovanni Paolo II, hanno già raccolto circa sette milioni di firme.

Accostando la nostra filiale ed umile richiesta a quella di altre molteplici voci (tra cui è d’obbligo menzionare il card. Mercier e, più recentemente, il card.Lustiger, collateralmente a molte altre voci di eminenti cardinali e vescovi di tutto il mondo, così come anche di molti santi tra cui san Pio da Pietralcina e la beata madre Teresa di Calcutta) che, nel corso soprattutto di questi due ultimi secoli, hanno fatto richiesta ai Suoi venerati Predecessori, anche noi domandiamo (in ragione del sensus fidelium con cui sempre lo Spirito Santo accompagna il cammino dei credenti) la proclamazione del quinto Dogma mariano.

Ciò sarà un motivo di rinnovamento per tutta la Chiesa, una nuova Pentecoste per tutto il Corpo mistico, la vittoria della Chiesa su tutti i suoi nemici e il trionfo del Cuore Immacolato di Maria, come promesso a Fatima.

 

Santo Padre La accompagniamo con la preghiera ed il sostegno filiale.

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Istruzioni per la sottoscrizione della petizione:

  • non è necessario inserire l'indirizzo mail;
  • al fine di dare credibilità alla petizione, che al raggiungimento dell'obiettivo firme previsto sarà inviata al Santo Padre, è fondamentale indicare il numero del documento di riconoscimento.

Grazie per la vostra disponibilità


Don Alessandro Maria Minutella    Contatta l'autore della petizione


O

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito. Tuttavia, l'autore della petizione potrà visualizzare tutte le informazioni da te fornite tramite questo modulo.

Riceverai un messaggio email con un link per la conferma della tua firma. Per favore controlli la sua casella di posta (e la cartella spam).
Facebook