Sicilia: emergenza randagismo a Carlentini SR

meticci-1080x675.jpgEgregio Sig. Sindaco G. Basso,
Le scrivo in merito ad una piaga che vede protagonista il paese che lei amministra, Carlentini e che nonostante le continue sollecitazioni fatte alla polizia municipale, continua a persistere: il randagismo.
 
Cani in branco e cucciolate senza alcun controllo vagano senza cure ne cibo ne acqua nelle strade del paese di cui lei è il primo cittadino.
 
Questa situazione è insostenibile e vorremmo evitare che si protragga ancora nel tempo in quanto le stesse cucciolate diventeranno branchi e l'insofferenza da parte della gente che abita nella zona potrebbe esplodere in atti di crudeltà ed inciviltà.
Sig. Sindaco, Le chiedo quindi di prendere provvedimenti in merito come le viene imposto per legge.
Le ricordo che in base all'art. 1 della legge 281/91 (legge quadro in materia di animali di affezione e prevenzione del randagismo) lo Stato promuove e disciplina la tutela degli animali, condanna gli atti di crudeltà contro di essi, i maltrattamenti ed il loro abbandono, al fine di favorire la corretta convivenza tra uomo e animale e di tutelare la salute pubblica e l'ambiente.
Inoltre mi permetta di precisare che qualsiasi danno possa verificarsi riterrò il comune direttamente responsabile.
La prego quindi di intervenire tempestivamente onde evitare che l'inciviltà vinca ancora una volta.
 
Cordialmente
 
 

Martina Trombadore    Contatta l'autore della petizione

Firma questa petizione

Compila il modulo sottostante per firmare questa petizione creata da Martina Trombadore. Il creatore della petizione potrà vedere le informazioni inserite in questo form.


O

Riceverai un messaggio email con un link per la conferma della tua firma. Per assicurarti di ricevere le nostre e-mail, aggiungi info@petizioni24.com alla rubrica o alla lista dei mittenti attendibili.

Annunci pubblicitari a pagamento

Promuoveremo questa petizione a 3000 persone.

Facebook