Terza età, pensiamo già oggi come tutelare il nostro futuro

Sono tanti gli italiani che vorrebbero andare in qualche paese, magari all'estero (se potessero) per passare la loro età pensionabile, quando ancora giovanili, attivi, curiosi, con molti interessi cui potersi (finalmente!) dedicare, vivendo della loro pensione, senza vedersela tassare o rosicata dall'aumento costante e ineluttabile del caro vita e, contemporaneamente, sapersi garantiti da un'assistenza sanitaria, senza pesare su figli e senza neutralizzare i loro risparmi di una vita.
Quanti sono? Alzino una mano!

Stiamo preparando un progetto "pilota" rivolto a coloro che vogliano coniugare un'alta qualità di vita ed essere sempre tutelati nell'avanzare del tempo, senza ipotecare il futuro dei figli, mantenere la propria autonomia, salvare i propri risparni, avere spese minime, rispettare l'ambiente, essere attivi e coltivare i propri interessi e hobby in totale libertà.

Tutti, prima o poi, entrano in contatto con esperienze d’assistenza a familiari (deceduti poi per malattie o per anzianità): vediamo la maggior parte delle persone anziane arrivare alla fine delle loro lunghe vite con degenerazioni impedenti la qualità della vita, l’autonomia e, a volte, la loro dignità.  

Così da tempo stiamo “progettando” una possibilità per andare incontro all’età che avanza (in tempo, come una sorta di Assicurazione o, meglio, una Prevenzione) senza attendere che sia troppo tardi e per non pesare su figli o familiari che, spesso, non hanno possibilità d’assistere un anziano o un malato. Non solo per problemi economici ma, perché a loro volta, coinvolti in vite frenetiche loro malgrado: lavoro, figli che studiano o che non trovando lavoro non riescono a raggiungere la loro indipendenza, mutui da pagare, case inadeguate per poter ospitare o poter dare i comfort corretti a chi necessita di ausili vari, etc. Così sono costretti ad avvalersi di badanti (spesso impreparate e/o inaffidabili) o alla generosità di amici, vicini di casa, parenti… che mettono a disposizione il proprio tempo. 

Nasce quindi il Progetto Pilota per un “VILLAGGIO IDEALE”. 

- Un villaggio con unità abitative a misura d’uomo: su un piano, senza barriere architettoniche;

- Abitazioni pre-fabbricateantisismiche, autosufficienti sul piano energetico: dotate di pannelli solari e fotovoltaici; grazie ai materiali di nuova generazione, potranno godere dello stesso clima (estate/inverno) con un consumo autoprodotto dall’abitazione stessa. Es.: 3 ore accensione sono sufficienti per ottenere sia riscaldamento sia condizionamento estivo per tutta la giornata

- Il Villaggio sarà in grado di fornire ai residenti, quando ancora autosufficienti, colf settimanali e diversi servizi. Con l'avanzare dell'età e il presentarsi di problemi di salute e di mancata autonomia: badanti, autisti per spostamenti, assistenza 24 ore su 24;

- Saranno a disposizione giardinieri, idraulici, elettricisti, falegnami etc. per la manutenzione sia del villaggio sia delle abitazioni;

- Presenza di laboratori: arte, fotografia, internet, lingue, ceramica, etc. (altri se ne possono aggiungere su suggerimento dei residenti stessi);

- Negozi, palestra, biblioteca, e molto altro ancora.

- Possibilità di accedere al villaggio solo a persone ancora autonome (si tratta di PREVENZIONE!) che abbiano compiuto almeno 60 anni;

- Canone di affitto a prezzi accessibili;

- Possibilità d’investimento "d’uso", cioè l’abitazione non diverrà di proprietà del residente che vi resterà per tutta la durata della propria vita, ma tornerà all’associazione che realizzerà e gestirà il Villaggio.

- Per chi farà il proprio investimento a vita non ci saranno altre spese/costi/tasse se non il proprio mantenimento personale.

P.S.: Le foto delle case che presetiamo sono solo esempi dimostrativi che, illustrando  e se si parla di case "prefabbricate" s'intende vere e proprie case/ville. Non necessariamente saranno quelle dimostrative ma simili e saranno personalizzate (le piscine sono, al momento non sono incluse). Il progetto è depositato presso Avvocato Enrico Franceschetti al fine della tutela speculativa.5091560_1_xs.jpg

5091559_1_xs_(2).jpg

 


Rosy Menta - associazione no profit exfabbricadellebabole    Contatta l'autore della petizione


O

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito. Tuttavia, l'autore della petizione potrà visualizzare tutte le informazioni da te fornite tramite questo modulo.

Riceverai un messaggio email con un link per la conferma della tua firma. Per favore controlli la sua casella di posta (e la cartella spam).
Facebook