Firma contro la chiusura del Museo d'Arte Contemporanea Riso

Riso, Museo d’Arte Contemporanea della Sicilia, nato nel 2004 su iniziativa della Regione Sicilia, del Ministero dello Sviluppo Economico e della Fondazione Biennale di Venezia, dopo otto anni di attività è costretto a chiudere.

Dei tanto attesi finanziamenti europei per la cultura del contemporaneo in Sicilia, 12 milioni erano stati destinati al Museo Riso per una programmazione triennale e per l’ampliamento della struttura museale. Tali fondi, tuttavia, sono stati ingiustificatamente bloccati fino a data da destinarsi, pur essendo stato presentato il loro programma di utilizzo. Senza certezze riguardo alle possibilità d’uso dei contributi dovuti e destinati al Museo, il Museo non è in grado di impegnare artisti, curatori, istituzioni nazionali ed internazionali, personale interno ed esterno, necessario a condurre le sue attività. I contributi, inspiegabilmente bloccati dall’inerzia silente dell’Amministrazione regionale, rischiano di dover tornare nelle casse europee come spesa non effettuata, se addirittura non verranno dirottati su altre iniziative “paraculturali”, venendo meno alle destinazioni ufficiali obbligatorie.

CONTRO L'ENNESIMA VERGOGNA NELL'INDIFFERENZA GENERALE, CHE PRIVEREBBE LA CITTA' DI UNO DEI MUSEI PIU' RAPPRESENTATIVI IN ITALIA, ALL'AVANGUARDIA SULL'INNOVAZIONE E SPERIMENTAZIONE CULTURALE CONTEMPORANEA (OLTRE 100000 VISITATORI ANNUI), FIRMA PER DARE UN SEGNALE DI FORTE CRITICA A QUESTO SISTEMA. RESTARE IN SILENZIO SIGNIFICA DIVENTARE COMPLICI..!!


Giuseppe Arone di Valentino    Contatta l'autore della petizione


O

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito. Tuttavia, l'autore della petizione potrà visualizzare tutte le informazioni da te fornite tramite questo modulo.

Riceverai un messaggio email con un link per la conferma della tua firma. Per favore controlli la sua casella di posta (e la cartella spam).
Facebook