Modifica art.67 Costituzione il Parlamentare NO TRADITORI M 5 S

Chiedo come cittadini Italiano Elettore assieme ai cittadini che condividono  questa mia petizione che i Parlamentari del M 5 S si impegnino ( con tutti i Parlamentari che condividono o condivideranno questa proposta ) a far cambiare l' art. 67 come da mia proposta

Modifica art.67 Costituzione il Parlamentare nostro dipendente sottoposto a vincolo di mandato
postato da GINO DE PAULI il 14/03/2013 11 9 Voti (Registrati e clicca per votare)
L'Articolo 67 della Costituzione della Repubblica italiana recita: « Ogni membro del Parlamento rappresenta la Nazione ed esercita le sue funzioni senza vincolo di mandato » V'a cambiato da cosi' come l' hanno scritto qualche anno fa' a cosi' .... « Ogni membro del Parlamento rappresenta la Nazione ed esercita le sue funzioni CON vincolo di mandato , se l' eletto non condividendo piu', le ragioni e i principi ,per cui ha chiesto e ottenuto il mandato dagli elettori ,..E' OBBLIGATO A RASSEGNARE LE DIMISSIONI IRREVOCABILI DALLA CARICA E A RIPRESENTARSI agli elettori per riottenere il mandato ». Con questa modifica NON AVREMO MAI PIU' I SCILIPOTI I RAZZI ...ECCO UN SUNTO DI RAZZI http://youtu.be/lSF0GrHVaoM PER CHI ancora non avesse capito chi e' il personaggio ..questi SALTIMBANCHI,...sparirebbero in un attimo ...e sopratutto NON CI SAREBBERO MAI PIU' CASI DI CAMBIO DI CASACCA . P-S- .io spero che dei nostri NESSUNO ..faccia il " SALTO DELLA QUAGLIA " ..ma visto che e' ancora in vigore l' ART. 67 non ancora modificato ...mi aspetto di tutto ...I SOLDI SONO TROPPI ..SONO TANTI.. qualcuno CEDERA' ? ..comunque ,..lo vedremo il tempo e' SEMPRE GALANTUOMO se siete d' accordo votata questa mia proposta Grazie Gino De Pauli

Firma questa petizione


O

Riceverai un messaggio email con un link per la conferma della tua firma. Per assicurarti di ricevere le nostre e-mail, aggiungi info@petizioni24.com alla rubrica o alla lista dei mittenti attendibili.

Annunci pubblicitari a pagamento

Promuoveremo questa petizione a 3000 persone.

Facebook